Errori comuni nell’interior design che i professionisti colgono sempre

Ci sono molti piccoli dettagli che devono unirsi per creare il luogo ideale quando si tratta di creare una bella casa. Uno spazio può sembrare adatto a te o meno, a seconda di fattori tra cui il raggiungimento dell’equilibrio, l’avere un tema coerente e l’assicurarsi che i tuoi mobili siano della giusta scala.

1. Mancanza di un piano

I progetti di design dovrebbero essere affrontati in modo simile all’andare in una regione sconosciuta senza consultare una mappa: in primo luogo, elaborare una strategia. Anche se farai diverse deviazioni lungo il percorso, alla fine potresti arrivare dove stai andando.

Anche se non tutti i lavori di progettazione richiedono disegni in scala e una serie completa di specifiche, dovresti sempre specificare alcune regole prima di iniziare. Non rientra nell’ambito del tuo progetto, mantenere un’estetica del design unificata e una combinazione di colori renderà la stanza perfetta.

2. Bilancio improprio

Molte persone non sono consapevoli di quanto sia cruciale creare un budget solido per il tuo progetto di design. E purtroppo, questa è un’area in cui è possibile determinare il successo o il fallimento dell’intera impresa. Senza un’adeguata pianificazione, è semplice pagare più del dovuto per alcune cose ed esaurire i soldi prima che il progetto sia terminato.

3. Manca un centro di attenzione

Il punto focale di una stanza funge da base. Il punto focale funge da centro di interesse dell’area e aiuta a radicare l’area. Quando entri nella stanza, dovrebbe essere una caratteristica visivamente sorprendente che cattura la tua attenzione e fornisce un punto focale. I punti focali più tipici includono elementi architettonici come un caminetto o una finestra di notevoli dimensioni. Se nella stanza mancano elementi straordinari, dovrai crearne uno con mobili o opere d’arte.

4. Credere che tutto debba corrispondere

La tua casa dovrebbe riflettere la tua individualità. Il metodo migliore per progettare un interno che rifletta le tue preferenze e il tuo senso dello stile unico è scegliere con cura ogni articolo. Prendi una pagina dal tuo catalogo preferito se vuoi assicurarti che tutto nella stanza corrisponda, poiché questa potrebbe sembrare l’opzione più semplice. Tuttavia, avrai anche una stanza blanda e poco interessante. Ancora peggio, puoi finire per condividere esattamente lo spazio vitale del tuo vicino.

5. Rendere visibile il tuo pasticcio

Quando sono disordinate, anche le ambientazioni più attraenti non hanno un aspetto migliore. Oltre a rendere la tua casa più bella, eliminare il disordine ti darà più tempo e ridurrà lo stress nella tua vita. Sbarazzati di tutto ciò che non usi o di cui hai bisogno per iniziare. Quindi individua una residenza nascosta per ciò che è rimasto.

6. Conservare le reliquie di famiglia

Incorporando arredi vintage, personalizzati e personalizzati nella tua casa, puoi renderla un riflesso del tuo gusto individuale. Tuttavia, non sei tenuto a conservare mobili antichi o storici che già possiedi.

È accettabile sbarazzarsi di un pezzo se è rotto o non è d’accordo con l’estetica del tuo design. Prendi in considerazione l’idea di dare i cimeli di famiglia emotivi a un altro membro della famiglia che li apprezzerà se ne hai. In alternativa, considera di rinnovare i pezzi per adattarli all’estetica del tuo design. Un oggetto d’antiquariato ristrutturato può diventare uno dei tuoi oggetti preferiti con le scelte appropriate di colore e materiale.

7. Usare un tappeto della misura sbagliata

I tappeti sono spesso l’ultima cosa a cui le persone pensano durante la decorazione, ma svolgono un ruolo cruciale nell’aspetto finale. Il tappeto giusto può definire lo spazio, ancorare uno spazio o unificare una combinazione di colori. Quando scegli un tappeto, tieni presente lo schema di design e la tavolozza dei colori perché le opzioni per colori, motivi e stili sono praticamente illimitate.

Inoltre, è fondamentale scegliere la moquette della misura giusta per lo spazio. I tappeti troppo piccoli per la stanza sono uno degli errori più frequenti che i designer notano.

8. Utilizzo di una singola sorgente luminosa

Le persone spesso si trasferiscono in nuove case senza pensare all’illuminazione. I costruttori in genere installano l’illuminazione appena sufficiente per soddisfare le esigenze di base utilizzando gli apparecchi meno costosi.

9. Appendere la tenda bassa

Appendere le tende sopra o appena sopra il telaio della finestra è un altro errore di interior design fin troppo comune. Se le tende non si aprono abbastanza da consentire alle finestre di non essere completamente ostruite, ciò potrebbe far sembrare le finestre più piccole e limitare effettivamente la luce naturale.

Le finestre appariranno più grandi se le tende sono appese appena sotto il soffitto e lasciate pendere fino al pavimento. Assicurati che l’asta della tenda arrivi abbastanza oltre il telaio della finestra in modo che quando le tende sono aperte, l’intera finestra sia visibile.

10. Posizionare i mobili davanti a un muro

Spingere tutti i tuoi mobili contro il muro potrebbe creare una sistemazione scomoda a meno che tu non abbia un’area estremamente piccola e non ci siano altre opzioni. In genere, ciò si traduce in mobili troppo distanti per la conversazione e lasciano grandi spazi vuoti. La disposizione dei tuoi mobili dovrebbe incoraggiare una discussione rilassata, a meno che tu non stia costruendo una biblioteca destinata alla riflessione silenziosa.

11. Selezione del mobile di dimensioni errate

Alcuni degli aspetti più difficili del design da perfezionare sono la scala e la proporzione. Molte persone pensano che mobili enormi dovrebbero essere collocati in una grande casa. Allo stesso modo, se abitano in una casa piccola, usano solo piccoli arredi per decorare. È accettabile utilizzare un oggetto di grandi dimensioni per fare una dichiarazione in una piccola area. Ma per evitare che lo spazio sembri affollato, devi contrastarlo con oggetti piccoli o visivamente leggeri.

12. Non considerare il flusso del traffico

Niente è più fastidioso che imbattersi in un mobile mentre cerchi di spostarti in casa. Riorganizzare i mobili della tua casa per migliorare il flusso del traffico e favorire la circolazione può cambiare drasticamente l’atmosfera.

13. Decidere i colori della vernice prima di tessuti e mobili

Tinteggiare la casa prima del trasloco o prima di arredarla con nuovi mobili potrebbe sembrare più conveniente. Ma come risultato di questo errore di decorazione, la tua casa avrà muri che non hanno alcun collegamento con nulla. Le dozzine di colori della vernice disponibili rendono anche molto più semplice abbinare il colore della vernice al tuo arredamento piuttosto che selezionare mobili che si abbinino alle tue pareti.

14. Cavi e prese scoperti

Niente guasta un posto meraviglioso più di un brutto pasticcio di cavi e fili. Anche se non puoi evitarli completamente, puoi comunque nascondere o riporre i cavi elettrici. L’esecuzione di cavi nel muro li renderà completamente invisibili ed è l’approccio migliore per nascondere i cavi. Anche se non è sempre una scelta. In alternativa, puoi nascondere i cavi dipingendo la parete dello stesso colore dei cavi.

15. Pareti senza disegno e pochi accessori

Potresti credere che il lavoro di progettazione sia finito una volta che i mobili sono stati installati e le pareti sono state dipinte. Tuttavia, includere accessori e opere d’arte è l’ultimo passaggio in qualsiasi attività di progettazione o decorazione. Ciò supporterà la combinazione di colori, assemblerà il design e conferirà alla stanza fascino, consistenza e personalità. Una casa priva di colori e decorazioni può sembrare fredda e poco accogliente.